Siena

I residenti scrivono in merito all’area cassonetti di Via Mentana

Written by Redazione

Riceviamo e pubblichiamo: “Gentile Redazione, inviamo per opportuna conoscenza  una lettera spedita al Comune di Siena e alla SEI in data 6/09  relativa alla gestione dei rifiuti  (e non solo) in via Mentana di Sopra.; il documento inviato è corredato delle firme dei condomini di cui alla firma della lettera. Sarebbe cosa gradita se ne deste ampia diffusione perchè leggendo vedrete che non si tratta di una semplice protesta sulla gestione della raccolta, ma denuncia anche dei favoritismi a cui la nostra Amministrazione è  tristemente abituata e la scarsa attenzione che dedica alla tutela dei propri cittadini mentre al contrario è sempre pronta ed efficiente nell’esigere i tributi dai contribuenti:

-Alla SEI TOSCANA S.R.L. SERVIZI ECOLOGICI INTEGRATI
-AL COMUNE DI SIENA:
-CC CORPO DEI VIGILI URBANI
-CC. USL 7 – Unità Funzionale Igiene e Sanità Pubblica, Strada del Ruffolo –

Oggetto: Area cassonetti prossimità condomini 194-196/198; 206 e abitazione 200
Facciamo seguito alle ripetute segnalazioni inoltrate alla vostra azienda riguardanti il collocamento e alla gestione dell’area cassonetti posta in cima a Via Mentana di sopra in prossimità dei condomini di cui all’oggetto.
L’area dispone di n. 3 cassonetti per l’indifferenziato, n. 1 per l’ organico, n. 2 cassonetti per riciclato carta/cartone, 1 campana riciclato vetro/alluminio/plastica, per un totale di 7 cassonetti, comprendenti un’area di m 16 x 1,70, più 1 isola ecologica per la raccolta di pile e farmaci usati (si veda documentazione allegata: foto 1).
L’area è così ampia, nessuna delle altre aree di raccolta di via Mentana consta di così tanti cassonetti: si va da un minimo di 1 ad un massimo di 4 (si veda documentazione allegata: foto 2 – a,b, c,d,e, f) perché oltre a servire i condomini della zona serve anche l’hotel Garden (utenza non domestica, secondo quanto disposto dall’allegato B del Regolamento pe la disciplina della TARI) che non dispone ormai da anni di una propria area di raccolta dei rifiuti per motivi a voi ben noti e del tutto ingiustificabili (l’articolo 13 comma 2 del Regolamento Comunale per la
gestione dei rifiuti e per l’igiene ambientale, dispone, infatti, che le “grandi utenze -produttori di rifiuti speciali assimilati agli urbani- debbano “concordare con il gestore l’affidamento di contenitori dedicati [omissis] e riservare al loro interno adeguati spazi sia per la collocazione dei detti contenitori sia per la manovra degli automezzi che provvederanno al loro svuotamento”).

I cassonetti sono collocati in un punto che è di evidente intralcio al passo carrabile del condominio 194-196/198: nelle ore di carico il camion per la raccolta impedisce il transito, sia in uscita che in entrata, al cortile ove sono ubicati i garage condominiali (si veda documentazione allegata: foto 3). Inoltre, il camion nelle manovre di posizionamento (manovra per la quale è spesso costretto a procedere pericolosamente in retro marcia fino all’area di raccolta) e di stazionamento per lo svuotamento dei cassonetti, blocca un intero senso di marcia della via (si veda
documentazione allegata: foto 4) e ostacola pericolosamente la vista del crocevia, (segnaliamo che questo è l’unico punto di Via Mentana in cui convergono tre strade, una delle quali unica via di accesso a via Custoza), in particolare delle auto che procedano in senso opposto che si trovano spesso a dover fronteggiare le manovre di sorpasso del mezzo in stazionamento; cosa ancor più grave risulta totalmente ostruita la vista di eventuali pedoni (e ai pedoni stessi la vista delle auto in transito) che vogliano attraversare la strada per recarsi presso le proprie abitazione (si veda documentazione allegata: foto 5). La totale mancanza di strisce pedonali in un punto della via in cui sarebbero indispensabile (presenza di una fermata del tram, accesso ai condomini, tre strade che convergono, una delle quale dirama in via di accesso all’hotel Garden dove transitano regolarmente auto, pullman, furgoni e camion), aumenta ulteriormente il rischio per l’incolumità delle persone. Facciamo a questo proposito notare che le uniche strisce pedonali, tra l’altro da poco ritracciate, presenti in questa parte della via, sono quelle ubicate a una distanza di oltre m. 200 in fondo alla via Mentana, in prossimità dell’ingresso pedonale all’hotel Garden-zona Palazzo dei Diavoli (si veda documentazione allegata: foto 6). Senza poi considerare il rumore di manovra e svuotamento dei cassonetti del camion che già a partire dalle ore 6,30 del mattino iniziano lo smaltimento dell’indifferenziato. Oltre a questi gravi problemi relativi alla sicurezza e ai disagi arrecati dal rumore, c’è n’è uno ancor più grave che riguarda l’igiene e il decoro dei palazzi posti di fronte a quella che ha più l’aria di una mini discarica che un punto di raccolta dei rifiuti. I
cassonetti sono spesso contornati da rifiuti caduti accidentalmente a terra o posti volontariamente (panini al latte residuo colazione/cena hotel Garden – si veda documentazione allegata: foto 7 – a, b,c,d) che rendono indecoroso l’accesso al condominio n. 194-196/198 posto proprio davanti (si veda documentazione allegata: foto 8 – a,b,c) e al condominio immediatamente sottostante n. 206. Le precarie condizioni di igiene provocate da questa situazione attirano la presenza di ratti delle chiaviche, che sono già di per sé una minaccia per la salute. Tutto ciò è aggravato dalla presenza di un cassonetto dell’organico, utilizzato in maniera quasi esclusiva dall’hotel Garden, che deposita al suo interno scarti e avanzi di cibo (pesce, carne, ecc) delle periodiche cene dando luogo già a partire dai primi caldi
all’emanazione di un odore nauseabondo e insopportabile che raggiunge quotidianamente i due condomini posti nelle immediate vicinanze e quelli limitrofi. Il cassonetto dell’organico dista solo pochi metri dalle finestre delle cucine e dalle camere da letto del condominio n. 196. La cosa è già stata evidenziato più volte alla vostra ditta che ha promesso inutili lavaggi per altro saltuariamente eseguiti… Cogliamo l’occasione per segnalare anche l’uso improprio dei cassonetti dell’indifferenziato dove lo stesso Hotel Garden ha avuto più volte occasione di depositare grosse quantità di materiale plastico, scarto di lavori di giardinaggio, (si veda documentazione allegata: foto 9) destinato invece alla campana per il riciclaggio di vetro, e plastica. ecc…, nonché involucri di Ipoclorito di sodio (si veda
documentazione allegata: foto 10) sicuramente non destinato allo smaltimento nell’indifferenziato… per i quali ci auspichiamo vogliate prendere opportuni provvedimenti. In considerazione di quanto esposto sopra in ottemperanza a quanto disposto all’ art. 3 del Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti e per l’igiene ambientale
relativamente al rispetto dei “Principi generali” atti a garantire il “decoro urbano e l’igiene ambientale” (si veda in particolare comma 2 lett. a1; b2), si richiede, pertanto, la rimozione e un più adeguato collocamento dell’area di raccolta che non leda il decoro, l’igiene, la sicurezza di nessuno; il servizio di smaltimento dei rifiuti viene, infatti, equamente pagato da tutti gli abitanti della via e non può pertanto trasformarsi in un danno e disagio per alcuni per una scelta scriteriata nel collocamento e nella gestione dell’area di raccolta. Sicuri di una risoluzione per vie brevi, vi informiamo che in mancanza di opportuni provvedimenti ci vedremo costretti a procedere per vie legali su una questione che affligge da anni i due condomini e che è ormai divenuta insostenibile. Si invia la presente per competenza anche al Comune di Siena e per opportuna conoscenza, al Corpo dei Vigili urbani per i problemi relativi alla sicurezza e all’Unità Funzionale Igiene e Sanità Pubblica dell’USL 7 di Siena, per quelli relativi all’igiene e
salute”.

Ai maggiori organi di stampa territoriali per un’opportuna sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

About the author

Redazione

La redazione di i-Siena, diretta dal Direttore David Busato, è impegnata ad offrire informazione di qualità su tutto ciò che accade a Siena e provincia.

Inviateci le vostre segnalazioni all'indirizzo e-mail redazione@i-siena.it