Economia In evidenza Siena

Mps. Valentini: “Implacabilii con chi lo ha ridotto in queste condizioni ma il giudizio spietato non può coinvolgere l’ Istituto in sé”

David Busato
Written by David Busato

Il Sindaco di Siena su Facebook commenta la situazione della banca senese

Siena. Il Sindaco di Siena, in un misto di amarcord e rabbia, affida a Facebook (usanza ormai di molti politici renziani e non) un commento sulla situazione della banca senese: “Per 40 anni – scrive infatti Valentini – sono stato dipendente MPS ed anche da “esodato” non viene meno il legame profondo con l’Istituto. Assunto a 21 anni, ho vissuto tante esperienze ed ho tanti ricordi, ovviamente di segno diverso Ho conosciuto tanti dipendenti (anche grazie all’attività sindacale in azienda, cessata trent’anni fa) e tanti clienti. Ho riscontrato spesso un attaccamento importante ai “colori” aziendali. Siamo stati davvero una banca diversa dalle altre, poi malamente sciupata. La mia vita dentro MPS, prima Istituto di Diritto Pubblico e poi Società per Azioni , mi ha dato tanto, anche solo per il reddito che mi ha consentito di crescere la mia famiglia e di comprare casa, visto che i miei non avevano potuto comprarmela. Spero di aver contraccambiato ciò che ho avuto con quello che ho dato ma saranno gli altri a giudicarlo. Quello che non farò mai é sputare sul piatto dove ho mangiato, trasferendo i miei risparmi in un’altra banca che non sia il Monte dei Paschi di Siena. Ogni tanto i miei familiari mi domandano se é ancora sicuro tenere i soldi “al Monte”. Ho sempre risposto con convinzione certo che Sì! Non voglio accusare o denigrare nessuno e comprendo anche la paura che può essere scatenata da una campagna martellante di allarmismo che dura da anni. Però ci sono valori che non possono, secondo me, essere messi in secondo piano rispetto a ciò che ha significato nella storia di Siena il “Monte”. Possiamo e dobbiamo essere implacabilii con chi lo ha ridotto in queste condizioni ma il giudizio spietato non può coinvolgere l’ Istituto in sé, anche perché resto convinto che ha ancora la forza per salvarsi. Altrimenti come avrebbe retto finora dentro questa tempesta perfetta?”

About the author

David Busato

David Busato

Giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze Politiche e Documentazione e ricerca storica (entrambe a Siena). Docente. Collaboratore di Primapagina Chiusi, Lettera 43 e Qui Siena. Il suo motto, non originale, è "Fai quello che devi, accada quello che può...".