Chianti Società e lavoro

Castelnuovo Berardenga. Adeguamento servizi cimiteriali. Parte la raccolta firme:”Non ci sono più posti”

David Busato
Written by David Busato

Tra i promotori anche consiglieri comunali di maggioranza. Parte la raccolta firme per sensibilizzare cittadini ed istituzioni. È possibile firmare al centro civico di Pancole o al Circolo Arci di Casetta. A Maggio un’assemblea pubblica.

Castelnuovo Berardenga. Un gruppo di cittadini del comprensorio di Pancole e Casetta ha iniziato una raccolta firme per sensibilizzare su un tema importante come l’adeguamento dei servizi cimiteriali. L’iniziativa è stata diffusa attraverso una lettera distribuita ai cittadini delle zone suddette:” Il giorno 21/03/2017 -inizia la lettera- si è tenuta una riunione autoconvocata di alcuni cittadini residenti nel comprensorio di Pancole e Casetta, allo scopo di promuovere iniziative volte alla risoluzione di alcuni pressanti problematiche della zona, prima fra tutte l’adeguamento del servizio cimiteriale. Tale decisione non è ulteriormente rinviabile,  ormai l’attuale cimitero non ha quasi più posti disponibili. Le famiglie hanno il diritto di seppellire i loro cari nei luoghi in cui sono nati, o hanno vissuto, le istituzioni hanno il dovere di garantire tale servizio, i cittadini hanno il dovere e diritto di rendersi attivamente partecipi ai problemi della comunità. Il comitato promotore intende coinvolgere tutta la cittadinanza per una discussione costruttiva e risolutiva del problema. Organizza pertanto una raccolta di firme per sensibilizzare istituzioni e cittadini, comunicando fin d’ora la convocazione di una assemblea pubblica da tenersi a campagna firme ultimata e comunque non oltre il 15 maggio. Invitiamo – conclude la lettera-la popolazione ad appoggiare tale iniziativa, recandosi a firmare al centro civico di Pancole o circolo Arci di Casetta nei giorni 10,12, 13 aprile ai seguenti orari 16-19.30 e 21- 22.30″

About the author

David Busato

David Busato

Giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze Politiche e Documentazione e ricerca storica (entrambe a Siena). Docente. Collaboratore di Primapagina Chiusi, Lettera 43 e Qui Siena. Il suo motto, non originale, è "Fai quello che devi, accada quello che può...".