Attualità e Politica In evidenza

Il Pd chiede in Consiglio Comunale l’anticipo della discussione sulla Fondazione MPS

David Busato
Written by David Busato

Carolina Persi (Pd) “Il Consiglio Comunale sia ritenuto centrale per l’indirizzo politico della Fondazione MPS affinché ci sia un lavoro di sinergia tra le Istituzioni “

Siena. “Abbiamo ritenuto necessario, vista l’attualità del tema, chiedere l’anticipo della discussione sul tema Fondazione MPS” dichiara Carolina Persi, Capogruppo Pd “Il testo che le minoranze ci avevano presentato era datato al 23 Aprile 2014 e ci saremmo aspettati da loro almeno un aggiornamento visto il cambiamento, in questo anno, del contesto economico e sociale nel quale ha operato la Fondazione stessa.

Ci siamo invece trovati di fronte a delle forze politiche di minoranza silenti e imbarazzate di fronte alla discussione su un tema tanto importante e quindi all’unanimità abbiamo votato il testo preparato con tutte le forze di maggiornaza che emendava totalmente la mozione iniziale con dei contenuti più conformi alla storia attuale che cercano di guardare al futuro sia della Fondazione Mps che ai rapporti di essa con il Comune di Siena e il Consiglio Comunale.

Crediamo, allo stato attuale, che la Fondazione MPS debba lavorare alla costruzione di una rete di rapporti che possano produrre innovazione in settori come arte, beni culturali, ricerca scientifica, sviluppo locale ed edilizia popolare locale, famiglia, volontariato, filantropia e beneficenza a servizio del territorio.

Il Consiglio Comunale dovrà sempre essere un punto di riferimento importante per l’indirizzo politico della Fondazione MPS, affinchè ci sia sinergia e rispetto tra le Istituzioni del territorio.
Abbiamo chiesto, prima di tutto al Sindaco, che sia tutelata presso il Governo e la Regione Toscana l’importanza strategica della Fondazione MPS e della Banca MPS per garantire i lavoratori, il territorio e il mantenimento della direzione generale a Siena.

Abbiamo, infine ribadito la necessità che gli utili della Fondazione MPS vengano destinati a progetti di riconosciuto interesse pubblico e collettivo, in grado di avere una propria sostenibilità economica in tempi certi e di evitare erogazioni episodiche non riconducibili ad una strategia generale”

About the author

David Busato

David Busato

Giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze Politiche e Documentazione e ricerca storica (entrambe a Siena). Docente. Collaboratore di Primapagina Chiusi, Lettera 43 e Qui Siena. Il suo motto, non originale, è "Fai quello che devi, accada quello che può...".