Attualità e Politica Siena

Siena. Politica. La risposta di Sel a Letizia Maestrini

David Busato
Written by David Busato
Continuano le scintille tra la consigliera Letizia Maestrini e SeL di Siena.
Siena. Continua la sequela di botta e risposta tra la consigliera comunale Letizia Maestrini e SeL.  Ieri abbiamo reso conto della risposta della consigliera a chi chiedeva lumi sulla sua posizione politica. Riceviamo e pubblichiamo la risposta ufficiale di Sel nelle persone di Giovanni De Caro e Rolando Rosa:”RISPOSTA DI GIOVANNI DE CARO SEGRETARIO PROVINCIALE :
Egregia Maestrini, la sua giustificazione potrà servire per darle un minimo di falsa coerenza ma fa acqua da tutte le parti.
Lei non ha niente da spartire con la storia di Sel, lei non ha mai frequentato la nostra organizzazione, lei ha avuto ed ha un unico referente, personale e politico, che dovrebbe soltanto avere il coraggio di raggiungere nel suo gruppo di appartenenza.
Se il suo ritornello di “rappresentare” i “suoi” elettori nella maggioranza fosse vera, le ricordo che potrebbe farlo in qualsiasi altro gruppo consigliare, senza utilizzare in maniera del tutto opportunistica il nome di Sìnistra, ecologia e Libertà, che non le appartiene.
La verità è che sia a lei che al suo riferimento politico, fa comodo avere un altro capogruppo in consiglio comunale, a discapito del discredito ed ambiguità che continuerà a seminare con le sue votazioni in maggioranza, alla nostra organizzazione che ne ha preso politicamente le distanze.
Potrei già anticipare, se deciderà di continuare la sua esperienza politica, in quale lista la ritroveremo alle prossime elezioni comunali. L’ unica cosa che le chiediamo e di esplicitare fin da subito la sua vera appartenenza, senza strumentalizzare ulteriormente il nome della nostra lista
RISPOSTA DI ROSA ROLANDO COORDINATORE CIRCOLO SEL SIENA
 SIGNORA Maestrini gia il nostro coordinatore provinciale De Caro , le ha scritto ed è stato molto chiaro.Anche Roselli in modo anche simpatico le ha spiegato il suo salto della quaglia…..io aggiungo poche cose, come coordinatore del circolo di SEL SIENA che sta evolvendo in SINISTRA ITALIANA , MA CHE ANCORA ESISTE. IO sono in SEL dal primo congresso DEL 2010 e ho lavorato per la costituzione di SEL DA 2 ANNI PRIMA CHE NASCESSE. ! Io sono per includere e non escludere, SONO PER APRIRE addirittura a simpatizzanti e a cittadini SEMPLICI. ! In SEL, da quando è’ nata a Siena , credo di aver fatto più di 500 riunioni ( non esagero ) ! Lei l’ho vista SOLO il giorno che si formava la lista , poi LEI signora è scomparsa come un fantasma ! Lei è’ sconosciuta agli iscritti e simpatizzanti e elettori di Sel come le ha ricordato Roselli che a Siena ottenne il 4,7%. ! lei la conoscono solo 80 persone che l’hanno votata, perché insieme a D’onofrio , il suo sponsor, avete fatto il doppio voto ! Ricordo che occorreva votare per un uomo e una donna ! Quindi magari gli 80 voti sono 60 di D’onofrio che ha dato indicazione di votare per Lei ! Quindi con 20 tra parenti e amici lei vorrebbe rappresentare un partito ! È’ ridicola la sua tesi ! Peggio di Renzi che governa senza essere stato eletto ! Quindi le ribadisco anche io che lei Signora, non rappresenta SEL, ma sta usurpando il ruolo di capogruppo per interessi personali ( magari una commissione consiliare in più) ! Faccia come Migliore detto il “peggiore”( ricorda un ex dirigente nazionale SEL ? ora è nello staff di Renzi a fare il lustrascarpe ) : ma trovo più coerente il comportamento di Migliore detto il peggiore. Comunque il suo “caso ” e’stato portato a conoscenza del Coordinamento Nazionale di SEL e quindi è’ quasi certo , che a breve riceverà intimazione di non utilizzare il nome di SEL, per coprire le sue ambizioni personali ! Abbia il coraggio di passare ad altri gruppi di centro ( misto , Pd) ! Per lei la Sinistra è una “roba ” sconosciuta!!! Inoltre perchè tutti sappiano anche del suo comportamento , Le ricordo che lei non si è neanche presentata a 5 incontri che avevamo stabilito insieme , telefonando 10 minuti prima con scuse varie ! Infine n on conosce neanche l’attuale programma di SEL a livello locale , regionale nazionale. ! Sia onesta con se stessa e tragga le conseguenze . Oppure Non si vergogna neanche un po’ ???”

About the author

David Busato

David Busato

Giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze Politiche e Documentazione e ricerca storica (entrambe a Siena). Docente. Collaboratore di Primapagina Chiusi, Lettera 43 e Qui Siena. Il suo motto, non originale, è "Fai quello che devi, accada quello che può...".