Attualità e Politica Economia In evidenza Siena

Mps. I Cinque Stelle all’attacco:”Siano sentiti in commissione finanze Profumo e Giannarelli”

David Busato
Written by David Busato

Lo chiedono i senatori Bottici e Airola

Siena. “MPS, M5S: SU NOMINA MORELLI AUDIRE GIANNARELLI E PROFUMO”. Così ieri la senatrice del Movimento Cinque Stelle, Laura Bottici sul suo profilo Facebook: “Dopo la nomina di Marco Morelli -continuano i senatori Bottici e Airola-  come nuovo amministratore delegato di MPS al posto di Fabrizio Viola chiediamo che Alessandro Profumo, ex presidente di MPS, e Giacomo Giannarelli, presidente M5S della commissione d’inchiesta regionale su MPS, in Toscana, siano auditi al più presto in Commissione Finanze” – lo chiedono i senatori M5S Laura Bottici e Alberto Airola.
“La nomina di Marco Morelli come nuovo amministratore delegato di MPS è inaccettabile, considerando il suo passato nell’istituto e la sanzione ricevuta dalla Banca d’Italia per irregolarità informative. Dall’ex presidente di MPS Alessandro Profumo apprendiamo anche, grazie alle rivelazioni di Ferruccio De Bortoli, che sotto la gestione Mussari-Morelli all’interno della banca prevalevano logiche massoniche. Parte dei crediti inesigibili che oggi pesano come macigni nel bilancio derivano quindi da una gestione clientelare e opaca del credito e Morelli era presumibilmente al centro di questo sistema” – continuano.
“Il rilancio di MPS, banca sistemica nel contesto creditizio nazionale, non può avvenire riproponendo le stesse facce che hanno portato l’istituto allo sfascio. La tiepida reazione delle borse lo dimostra” – concludono i senatori.

About the author

David Busato

David Busato

Giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze Politiche e Documentazione e ricerca storica (entrambe a Siena). Docente. Collaboratore di Primapagina Chiusi, Lettera 43 e Qui Siena. Il suo motto, non originale, è "Fai quello che devi, accada quello che può...".